News

Otto nuovi Comuni ai blocchi di partenza: la differenziata verso un nuovo traguardo!

Tra ieri, giovedì 1, e sabato 10 marzo, in Valle Sabbia, proseguirà il percorso del “porta a porta”

 

A partire dal 1 marzo e fino a sabato 10, altri otto comuni abbracceranno la nuova
iniziativa della differenziata. Barghe, Bione, Preseglie, Muscoline, Anfo, Vestone, Capovalle e
Treviso Bresciano si uniranno a Gavardo, Roè Volciano, Villachiara sul Clisi, Vallio Terme,
Vobarno, Paitone e Serle, dove il porta a porta è già cominciato a partire dal 2 febbraio.
Più precisamente Barghe è il primo comune a avere iniziato ieri, seguito da Bione e
Preseglie sabato 3 marzo. A seguire sarà poi la volta di Muscoline lunedì 5 marzo, Anfo e
Vestone martedì 6 marzo. A chiudere questo terzo step saranno Capovalle giovedì 8 marzo e
Treviso Bresciano sabato 10 marzo.
Le modalità di raccolta saranno differenti: il “porta a porta” integrale da un lato e il sistema misto
dall’altro. Ad eccezione di Muscoline, dove verrà attivato il sistema misto, che si effettua con il
sistema a cassonetti stradali per residuo e umido, e con il ritiro domiciliare per carta/cartone,
vetro, imballaggi in plastica e lattine, gli altri sette comuni abbracceranno il sistema integrale, che
prevede il ritiro domiciliare nei giorni previsti dal calendario di ogni Comune.
“Siamo ormai giunti a metà del percorso di adesione alla nuova sfida della differenziata che porta
con se un cambiamento importante e positivo”, afferma Giovanmaria Flocchini, Presidente della
Comunità Montana Valle Sabbia, aggiungendo: “Dopo questo terzo step la strada sarà in discesa
e mancheranno “soltanto” 11 comuni dei 26 che hanno aderito a questa iniziativa. Finalmente
anche il territorio valsabbino diventerà “riciclone” grazie alla collaborazione dell’intera CMVS e
di tutti i Comuni, oltre che dei cittadini. Si è scelto di iniziare in modo scaglionato così da gestire
al meglio questo passaggio, che sarà appunto graduale. Rinnovo perciò l’invito ad aver pazienza
proprio per la portata del cambiamento e, superata questa prima fase, sono sicuro che il servizio
procederà senza intoppi. L’obiettivo resta quello di avere una Valle più verde, pulita e attenta al
territorio”.
Nel frattempo continua il grandissimo successo del video realizzato in collaborazione col celebre
cantautore bresciano Charlie Cinelli, che sui social continua a collezionare visualizzazioni.
A maggio, quando la raccolta sarà iniziata in tutti e 26 i comuni, ben oltre 40mila entità tra
famiglie, negozi ed imprese che popolano ed animano la Valle Sabbia saranno pronte per rispettare
e migliorare gli standard minimi imposti dalla UE (minimo il 67% dei volumi raccolti) in termini
di rispetto dell’ambiente e recupero dei rifiuti che diventano da scarto a risorsa.

CONDIVIDI
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn